Dettagli Details

Amico inseparabile della camicia, il colletto ha vissuto il suo apogeo nell’Ottocento, con l’avvento del dandy che lo portava alto, bianco, inamidato e rigorosamente staccabile per essere cambiato spesso e non mancare, quindi, di brillantezza.
Col tempo ha cambiato forma, colore e tessuto.  È stato preferito quello a punte larghe, quello con le stecchette e quello con i bottoncini. Si è ingrandito e rimpicciolito a seconda delle mode e delle esigenze. Ma si è rivelato sin da subito un elemento fondamentale per determinare lo stile di una camicia e la personalità di chi lo indossa.
In questa Primavera/Estate 2012 il colletto è sicuramente unodei trend principali da seguire. Capace di dare un aspetto ora austero, ora da collegiale, ora giocoso, gli stilisti lo hanno quasi sostituito alle collane, impreziosendolo con delle piume come ha fatto Alessandro Dell’Acqua per N.21, delineandolo con dei bordini di raso neri, quasi fosse un disegno a matita, come visto da Rachel Roy o giocando con colori e prints (Marni). Le opzioni sono tantissime, bisogna solo fare attenzione a non generare una vera e propria mania.
Nella foto: 
C’N’C Costume National, primavera/estate 2012
 
 
Inseparable friend of the shirt, the collar had its heyday in the nineteenth century, with the advent of the dandy who wore tall, white,starched detachable and strictly to be changed frequently and do not miss, then, of brilliance.
Time has changed shape, color and fabric. It was preferred to thebroad peaks, one with stecchette and the one with the buttons. It was enlarged and shrunk depending on the fashions and needs. But it proved early on a key element in determining the style of a shirt and the personality of the wearer.
In this Spring / Summer 2012, the collar is definitely one of the main trends to follow. Capable of giving an appearance now austere, now from college, now playful, the designers have almost replaced thenecklaces, enriching it with feathers as did Alessandro Dell’Acquafor Ranked # 21, delineandolo with satin piping blacks, as if a pencil drawing, as seen from Rachel Roy or playing with colors andprints (Marni). The options are many, you just have to be careful not to create a real craze.
In the picture:
C’N’C Costume National Spring / Summer 2012
 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...